Attenzione! Si sono verificati alcuni problemi tecnici al nostro sito - Per ordinare o ricevere assistenza non esitate a contattarci! [email protected] - 3519872410

Problemi tecnici sul sito. Contattaci per ordini o assistenza 3519872410

 

Categorie Antiproibizionismo

Cannabis “sostanza a basso rischio”. Gli USA verso la riclassificazione

Nell’ambito della lotta contro le sostanze stupefacenti, l’amministrazione Biden sta considerando un significativo allentamento delle restrizioni sulla marijuana, proponendo di riclassificarla come sostanza a basso rischio. Questa mossa rappresenterebbe un cambiamento storico rispetto alle leggi in vigore da 50 anni e potrebbe avere ampie ripercussioni su tutto il paese e oltre.

La proposta

Il 30 aprile, il Dipartimento di Giustizia ha presentato una proposta per riclassificare la cannabis, spostandola dalla “tabella 1” — riservata a sostanze con alto potenziale di abuso e nessun uso medico accettato, come LSD ed eroina — alla “tabella 3“. Quest’ultima categoria include sostanze con un potenziale moderato o basso di dipendenza fisica e psicologica, come ketamina, steroidi anabolizzanti e alcune combinazioni di paracetamolo e codeina.

riclassificazione tabelle

Perché è importante?

Questa riclassificazione rappresenta un passo importante verso l’allineamento delle leggi federali con quelle statali, in cui la cannabis è già legale in quasi 40 stati. Anche se non mira a legalizzare direttamente la marijuana per uso ricreativo, la proposta potrebbe portare a sanzioni penali più leggere e, soprattutto, facilitare la ricerca sulla cannabis terapeutica. La cannabis è già utilizzata con successo per trattare condizioni come il dolore cronico, la spasticità e l’epilessia.

riclassificazione ricerca

L’impatto sulla ricerca e sull’industria

L’attuale classificazione della cannabis ha finora ostacolato la ricerca scientifica a causa delle difficoltà di accesso ai prodotti e delle complesse normative. Anche quando gli scienziati ottengono l’autorizzazione dai regolatori, devono dipendere dalla fornitura di cannabis del NIDA Drug Supply Program, che ha storicamente focalizzato gli studi su dipendenza e abuso piuttosto che sulle applicazioni terapeutiche. Inoltre, i finanziamenti federali per la ricerca sulla cannabis sono limitati, e le complessità legali scoraggiano molti investitori privati.

L’approvazione della riclassificazione incoraggerebbe le aziende del settore sanitario a investire nella ricerca sulla cannabis, favorendo la nascita di nuove start-up. Le aziende di cannabis beneficerebbero anche dell’abolizione della disposizione fiscale 280E, che attualmente impedisce loro di dedurre le spese operative. Questo cambiamento permetterebbe alle aziende di quotarsi nelle principali borse valori statunitensi, riducendo le tasse e rendendo i produttori legali più competitivi rispetto al mercato nero, spesso preferito dai consumatori per i prezzi più bassi.

riclassificazione cannabis 2

Stati Uniti all’avanguardia

Anche se la proposta verrà approvata, la riclassificazione della Cannabis come sostanza a basso rischio non la renderà legale a livello federale, tuttavia questa mossa potrebbe rappresentare una svolta cruciale nella politica antidroga degli Stati Uniti, spianando la strada a una nuova legislazione e apportando benefici concreti per la ricerca scientifica e l’industria legale della Cannabis.

Auspichiamo che questo cambiamento possa ispirare positivamente anche il resto del mondo verso un approccio più basato sulle evidenze scientifiche e meno punitivo, favorendo sia la salute pubblica che lo sviluppo economico.

Puoi leggere anche…

La Cannabis in Europa: un quadro in continua evoluzione

 

AZIENDA

 

* In caso di pagamento alla consegna si applica una commissione di 5,90€.

PER INFORMAZIONI

WhatsApp: 3519872410
Email: [email protected]

Dove trovarci

Via Colico 36, 20158 Milano (MI)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.
Mastercard Maestro American Express Visa Diners Club JCB Satispay Money
corriere
Hai bisogno di aiuto?