Spedizione GRATIS da soli 29,90 € (anche in contrassegno*) - Delivery a Milano e Roma in giornata - [email protected] - 3519872410

Spedizione GRATIS da 29,90 € in 24/48h -  [email protected] - 3519872410

 

Il piano della Germania per legalizzare la Cannabis

La Germania continua a fare passi avanti nel mettere a punto il proprio modello di legalizzazione della cannabis.

Le ultime novità arrivano dal progetto di legge presentato dal governo in un documento di 163 pagine, al quale è stata aggiunta una sezione con domande e risposte, consultabile online, per chiarire tutti gli eventuali dubbi sul come l’operazione verrà portata avanti.

LA CANNABIS IN GERMANIA NON SARÀ PIÙ CONSIDERATA COME UNO STUPEFACENTE

Le novità principali sono due: la prima è la conferma che cannabis e derivati saranno tolti dall’elenco degli stupefacenti, la seconda invece è che siccome la prima parte della legge, quella che prevede autoproduzione e cannabis social club, non richiede l’approvazione del Parlamento e quindi potrebbe diventare realtà già entro la fine del 2023.

Con la nuova legge denominata Cannabis Act (Cannabisgesetz in tedesco, abbreviata nel disegno di legge in CanG), “il governo federale intende legalizzare la coltivazione privata da parte di adulti per il consumo personale, nonché la coltivazione comunitaria e non commerciale della cannabis nelle associazioni di coltivazione”.

Nella pratica, come già annunciato, si procederà con “un modello a 2 pilastri per la vendita controllata di cannabis ricreativa agli adulti”.

I DUE PILASTRI DEL PROGETTO DI LEGGE

Il pilastro 1 consente l’auto-coltivazione privata da parte di adulti per il proprio consumo, nonché l’auto-coltivazione comune e non commerciale della cannabis nelle associazioni.

Gli adulti dai 18 anni in su potranno coltivare fino a 3 piante e trasportare fino a 25 grammi di cannabis per uso personale. Il progetto definisce anche aree vietate al consumo, come quelle in prossimità di minori di 18 anni, entro un raggio di 200 metri da scuole, strutture per bambini e ragazzi, campi da gioco, etc.

La licenza per gestire un Cannabis Club in Germania sarebbe valida per un massimo di sette anni, con la possibilità di ottenere una proroga dopo cinque anni. Secondo il disegno di legge, l’iscrizione ai Club dovrebbe durare almeno due mesi. La proposta fisse un limite al numero di membri di ogni associazione (500 membri) con un consumo per ogni membro limitato a 50 grammi al mese. Le associazioni possono anche fornire ai membri semi o cloni per la coltivazione nell’associazione, dove sarà vietato il consumo di cannabis (così come il consumo entro un raggio di 200 metri dalle associazioni). Inoltre, alle associazioni è vietato pubblicizzare o promuovere le proprie attività.

Il secondo pilastro prevede progetti pilota regionali con filiere commerciali. Il disegno di legge relativo arriverà nella seconda metà del 2023 e dovrebbe essere presentato alla Commissione europea per la revisione. La misura, come rivelato precedentemente, consentirebbe la creazione di punti vendita di cannabis come parte di un programma pilota che consentirebbe al Paese di valutare la prosecuzione della riforma per un periodo di cinque anni. Nello specifico, le autorità studieranno l’impatto dei negozi sulle tendenze dei consumatori e sul mercato illecito. Le località dovranno scegliere se e dove consentire l’apertura di questi negozi.

 

Fonte:

Dolcevita, La cannabis in Germania non sarà più considerata uno stupefacente, https://www.dolcevitaonline.it/cannabis-germania-non-sara-stupefacente/

AZIENDA

 

* In caso di pagamento alla consegna si applica una commissione di 5,90€.

PER INFORMAZIONI

WhatsApp: 3519872410
Email: [email protected]

Dove trovarci

Via Colico 36, 20158 Milano (MI)

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.
Mastercard Maestro American Express Visa Diners Club JCB Satispay Money
corriere
Hai bisogno di aiuto?